martes, 10 de febrero de 2009

Un poema de Pablo Neruda en italiano

Nel mio cielo al crepuscolo sei come una nube e il tuo colore e la forma sono come io li voglio.

Sei mia, sei mia, donna dalle labbra dolci e vivono nella tua vita i miei sogni infiniti.
La lampada della mia anima ti fa rosa i piedi, il mio acido vino è più dolce sulle tue labbra, oh mietitrice della mia canzone d’imbrunire, come ti sentono mia i miei sogni solitari!

Sei mia, sei mia, vado gridando nella brezza della sera, e il vento trascina la mia voce vedova.

Cacciatrice del fondo dei miei occhi, il tuo bottino ristagna come l’acqua il tuo sguardo notturno.Nella rete della mia musica sei prigioniera, amor mio, e le mie reti di musica sono ampie come il cielo. La mia anima nasce sulla riva dei tuoi occhi a lutto.

Nei tuoi occhi a lutto inizia il paese del sogno.

Pablo Neruda

Analytic